Ciambellone al Cioccolato Fondente e Pistacchi

Perché a casa mia le torte durano solo 3 giorni nonostante siamo solo in due? Sarà perché sono buone! Vi propongo questa ciambella puramente inventata: non ne potevo più di vedere tavolette di cioccolato fondente aperte e così le ho prese, le ho fuse e ho dato vita a questa meraviglia.. sperando che duri almeno 1 giorno!

Ingredienti:
150 g di cioccolato fondente 70%
160 g di burro a temperatura ambiente
1 cucchiaio colmo di yogurt greco
170 g di farina
50 g di fecola di patate
130 g di zucchero di canna integrale
50 ml di latte
5 uova
1 bustina di lievito vanigliato
1 pizzico di sale
2 cucchiai di granella di pistacchi sgusciati e non salati
2 cucchiai di gocce di cioccolato

Procedimento:
Mettere a sciogliere il cioccolato a bagno maria e accendere il forno in modalità ventilato a 175 °.
Con uno sbattitore elettrico lavorare il burro e lo zucchero per almeno 10 minuti fino ad ottenere un impasto morbido e spumoso, poi aggiungere i tuorli e sbattere per altri 5 minuti. Montare gli albumi a neve ferma con un pizzichino di sale e lasciarli un attimo da parte. Unire ora il cioccolato fuso intiepidito, il latte a filo e poi, a poco a poco la farina, il lievito e la fecola ben setacciati. Prendete gli albumi e incorporateli al composto mescolando con movimenti delicati dal basso verso l’alto. Unite infine le gocce di cioccolato amalgamando bene il tutto. Versate il composto in uno stampo per ciambella imburrato e infarinato e cospargete la superficie di granella di pistacchi.
Infornate a 175° in forno già caldo e cuocete per 35 minuti circa. Vi consiglio come altezza in forno di posizionare la torta appena al di sotto della metà.
Fate la prova dello stecchino per verificare la cottura.