Palline di Spinaci e Ricotta

Ricetta emiliana della nonna, passata poi a mamma e ora a me! Un primo piatto delicatissimo che può essere seguito da un secondo a base di carni, arrosti o stufati, con tanta buona ricotta vaccina, il Parmigiano Reggiano e tante foglie di spinaci freschi. Noi condiamo questo piatto con un intingolo di burro, salvia e rosmarino, ma si può osare anche con una granella di noci e gorgonzola o un sughetto di pomodoro fresco.

Ingredienti:
1 kg di spinaci freschi
400 g ricotta vaccina
1 uovo
2 manciate di Parmigiano
Pangrattato (circa un paio di cucchiaioni o poco più)
Farina qb
Sale e pepe
1 spicchio d’aglio
2 noci di burro
Olio EVO qb
3 o 4 foglie di salvia
1 rametto di rosmarino

Procedimento:
Cuocete gli spinaci in acqua bollente salata, scolateli e strizzate bene per far perdere tutti i liquidi in eccesso, tritateli grossolanamente con un coltello e metteteli in una terrina con la ricotta, il parmigiano, l’uovo, sale, pepe e pangrattato e mescolate bene aiutandovi con le mani. Preparate un piatto con un paio di manciate di farina. Formate delle palline grandi poco più di una noce, compattate bene e infarinatele delicatamente su tutti i lati.
Scaldate in una grossa pentola dell’acqua con un pizzico di sale grosso e al bollore immergete 5 o 6 palline che toglierete dopo 1 minuto con l’aiuto di un mestolo forato. Vi consiglio di cuocerne poche alla volta e di maneggiarle con molta delicatezza.
In un padellino fate sciogliere il burro e un filo di olio EVO e quando saranno ben caldi fate rosolare uno spicchio d’aglio schiacciato, due foglie grandi di salvia e u rametto di rosmarino. Lasciate insaporire l’intingolo sul fuoco per un paio di minuti poi togliete l’aglio e le erbe aromatiche e versate il delizioso condimento sulle palline che avrete già predisposto nel piatto. Aggiungete una spolverata di Parmigiano Reggiano e una macinata di pepe nero prima di servire.
Sono buono calde, tiepide e fredde.