Polpettone di Pollo ai Peperoni

Ecco un secondo sano, un pasto completo e appagante. La morbidezza del formaggio contrasta la secchezza tipica delle carni bianche e la dolcezza dei peperoni avvolge tutti gli ingredienti in un bilanciato equilibrio.

Ingredienti:
700 g di macinato di pollo o tacchino
3 fette grandi, ma sottili di mortadella (all’incirca 150 g)
12 fette sottili di formaggio tipo scamorza (si deve poter sciogliere bene all’interno)
3 peperoni rossi o gialli
Sale e pepe q.b.
4 uova
3 cucchiai di pangrattato
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 cucchiaini di erbe aromatiche ( rosmarino, timo, salvia)
1 cucchiaio di latte
1 cucchiaio di senape
Olio EVO
1 bicchiere di vino bianco secco
una decina di fili di erba cipollina per decorare

Come si fa:
Per prima cosa prepariamo le 3 uova sode quindi mettiamo un pentolino con acqua sul fuoco e quando inizierà a bollire adagiamo le uova sul fondo con l’aiuto di un cucchiaio, dopo 8-9 minuti scoliamole, lasciamo raffreddare, togliamo la buccia e lasciamo da parte.
Nel forno ben caldo a 200 gradi mettiamo ad arrostire i peperoni che saranno pronti dopo circa 40 minuti quando risulteranno abbrustoliti da tutti i lati. A questo punto trasferiamoli in una terrina e copriamo immediatamente con della pellicola facendo in modo che non esca aria, ma che il vapore resti tutto all’interno. Dopo circa 15 minuti prendiamo i peperoni e sfiliamo via la pelle e i semi dall’interno. Tagliamo i peperoni puliti in strisce e lasciamo da parte.
In una terrina unire il macinato di pollo o tacchino (o metà di uno e metà dell’altro), il pangrattato, il formaggio grattugiato, il latte, la senape, 1 uovo (crudo, intero), le erbe aromatiche, sale, pepe, il latte e impastare con le mani molto molto bene fino ad avere un composto omogeneo e abbastanza solido. Se dovesse risultare troppo morbido aggiungere pangrattato.
A questo punto su un foglio grande di carta forno prendete metà del vostro impasto e dategli la forma di un rettangolo molto allungato. Scavate un “fossetto” all’interno di questo semi-polpettone e rivestitelo con metà della mortadella, del formaggio e dei peperoni, senza far strabordare questi ingredienti. Al centro posizionate le 3 uova sode: aiutatevi scavando 3 fossette per fare in modo che si stabilizzino bene. Ora coprite le uova sode con la restante mortadella, formaggio a fette e peperoni. Prendete l’altra metà di impasto che avevate lasciato da parte e adagiatelo sul polpettone scoperchiato che avete appena farcito facendo in modo di coprirlo in tutta la sua lunghezza. Aggiustate molto molto bene l’impasto sui lati cercando di coprire ogni piccolo foro e facendo attenzione a non far fuoriuscire il ripieno; compattate più che potete e con l’aiuto della carta da forno date al polpettone una forma cilindrica: fatelo scorrere avanti e indietro sulla carta pressando ogni tanto le estremità. Impacchettatelo ben stretto nella carta da forno su cui l’avete lavorato, avvolgetelo con della pellicola trasparente e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 1 ora (l’ideale è preparalo il giorno prima: così ha più tempo di compattarsi ed insaporirsi).
Scaldate il forno ventilato a 180°, preparate una teglia con un foglio di carta forno pulito, un paio di cucchiaiate di olio e adagiatevi il polpettone “svestito” da tutto il suo imballo. Ungete bene tutta la sua superficie con l’aiuto di un pennello da cucina, coprite con un foglio di alluminio e lasciate cuocere per 25 minuti. Trascorso questo tempo aggiungete 1 bicchiere di vino bianco, coprite di nuovo e cuocete per altri 20 minuti.
Controllate sempre la cottura prima di servire. Tagliatelo a fette, decorate con erba cipollina e servite!