Riso Thai All’Ananas e Anacardi

Un piatto scenografico, tradizionale della cucina thailandese e semplicissimo da replicare. Ma soprattutto Buonissimo!

Ingredienti X 2:
1 ananas
1 cipollotto (preferibilmente quelli bianchi e lunghi)
150 g di gamberi piccoli sgusciati e 1 calamaro pulito tagliato ad anelli
150 g di riso chicco lungo thai bianco
1 noce di zenzero
1 spicchio d’aglio
1 pizzzico di zucchero
1 cucchiaio di salsa di pesce thai ( la trovate in tutti i  grandi supermercati)
Peperoncini freschi a piacere
1 cucchiaio di olio di semi
1 manciata di anacardi
1 carota,1 peperone verde
Sale q.b.

Come si fa:
Accendete il forno a 180°. Cuocete il riso chicco lungo thai in acqua o a vapore seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, scolate ben al dente e lasciare da parte. Pulire l’ananas tagliando in orizzontale 1/3 della calotta dalla parte del ciuffo. Togliere tutta la polpa facendo molta attenzione a non bucare in alcun modo le pareti interne del frutto che ci servirà da contenitore per il riso. Della polpa tenetene da parte per la ricetta 3 cucchiaiate tagliate a piccoli pezzi, il resto conservatelo in frigorifero e preparate un centrifugato o un cocktail da bere dopo cena.. Non si butta via niente!
Tostate gli anacardi in un padellino ben caldo per 3 o 4 minuti e lasciate da parte (potete metterli anche in forno per 5 minuti, ma non dimenticateveli! Altrimenti si bruciano)
Ora prendete un Wok o una padella bassa e larga, ungetela con l’olio di semi( io sono sempre per l’uso dell’olio di oliva, ma non nella preparazione di ricette esotiche ) unite l’aglio schiacciato, i peperoncini freschi e lo zenzero a piccoli pezzi. Lasciate rosolare per 1 minuto a fuoco medio e poi aggiungete le carote e il peperone entrambi a dadini piccoli. Saltate il tutto per 10 minuti o fino a quando le verdure non saranno morbide, a questo punto aggiungete i gamberi lavati ed asciugati, i calamari ed infine l’ananas. Insaporite con un pizzico di sale, un cucchiaio di salsa di pesce che darà un bel colore e sapore alla preparazione e un pizzico di zucchero. Unite ora il  riso e gli anacardi, amalgamate bene, aggiungete un goccio d’olio e togliete dal fuoco. Prendete l’ananas e riempitelo delicatamente con il riso, quando sarà completamente pieno coprite la parte alta con un foglio di carta stagnola e mettetelo così, in piedi, in forno caldo per 7/8 minuti, questo passaggio è fondamentale: il calore del forno farà uscire tutti i succhi dall’interno dell’ananas e li fa legare al riso.
Trascorso il tempo necessario sfornate, togliete la carta stagnola e posizionate la calotta con il ciuffo che avevate tenuto da parte sopra al vostro ananas a mò di coperchietto.
Portate in tavola, godetevi i complimenti per l’effetto scenografico che vi avevo anticipato e assaporando questo piatto delizioso fate finta di essere in uno dei posti più belli del mondo per una sera..
Ah! Il nome tradizionale di questo piatto è: Khao Phat Supparot