Guazzetto di Moscardini e Carciofi

Stasera cucina Giamma con quello che c’è in casa ed ecco che come sempre ne esce un piatto straordinario pronto in mezz’ora! Nel nostro freezer non mancano mai carciofi sardi puliti e pronti all’uso, brodi vegetali e naturalmente molluschi!

Ingredienti X2:
400 g di moscardini puliti
300 g di carciofi freschi
1 spicchio d’aglio
1 scalogno
½ peperoncino
Sale e olio EVo q.b.
Brodo di carciofi: mezza gamba di sedano, 2 carote e mezza cipolla
1 limone

Procedimento:
Per prima cosa preparate un buon brodo di carciofi: cliccando qui troverete la mia straordinaria ricetta semplificata!

Mettete a scaldare il brodo e pulite i moscardini sciacquandoli bene sotto l’acqua corrente: rimuovete il “dentino” se presente e, a seconda delle dimensioni dei polpetti tagliateli grossolanamente oppure lasciateli interi. Asciugateli con carta da cucina e lasciate da parte.
Dopo averli lavati e ripuliti dall’interno filamentoso affettate finemente i carciofi e metteteli in una ciotola con acqua e il limone spremuto. Ora prendete una casseruola e fate soffriggere in due cucchiai di olio Evo uno spicchio di aglio in camicia (schiacciato con la buccia) lo scalogno e il peperoncino affettati finemente. Unite ora al soffritto i carciofi ben scolati dall’acqua acidulata, un mestolo di brodo, un pizzico di sale e coprite lasciando cuocere per 5 minuti a fiamma media.
Trascorso questo tempo unite i moscardini, mescolate bene, aggiungete 2 o 3 mestoli di brodo e lasciate cuocere a fiamma bassa coperti per 15 minuti: se il brodo dovesse ritirarsi troppo aggiungetene un mestolo di tanto in tanto regolando a vostro piacimento la ‘brodosità’.
Per capire quando spegnere il fuoco io assaggio i carciofi: se sono ben teneri allora è il momento di spegnere! I moscardini cuociono in 5 minuti e tenere la fiamma bassa in cottura aiuta a far assorbire loro il sapore dei carciofi senza che diventino duri e stopposi.
Regolate di sale (e pepe se gradite) e servite con dei crostini di pane all’aglio.