Spaghettata sarda: Cozze di Olbia e Bottarga di Cabras

Un grande classico della tradizione mediterranea, ma con le cozze di Olbia e la bottarga di Muggine di Cabras è tutta un’altra cosa.. Lo sapevate che il muggine è un pesce d’acqua dolce?

INGREDIENTI X2:
30 cozze di Olbia freschissime
2 cucchiaioni di bottarga di muggine in polvere
1 scalogno
1 mazzetto di prezzemolo
200g di spaghetti
1 spicchio di aglio
200 ml di salsa di pomodoro fresco
Sale e pepe Q.B.
Olio EVO

PREPARAZIONE:
Per prima cosa dopo aver lavato e tolto la sabbia dalle cozze in acqua dolce corrente mettetele in una padellona e fatele aprire aggiungendo qualche foglia di prezzemolo, una macinata di pepe e uno spicchio di aglio schiacciato. Una volta aperte tutte spegnete il fuoco e toglietele tutte dal loro guscio. Buttate i gusci e prendete l’acqua della padella rilasciata in cottura, filtratela con un colino a maglia fine e tenete da parte.
Preparate un soffrittino di olio EVO e scalogno, aggiungete la polpa di pomodoro (la quantità di polpa è più che sufficiente anche se può sembrare poca, ma vi ricordo che deve solo ‘sporcare’ gli spaghetti) e lasciate restringere per una decina di minuti. Trascorso questo tempo aggiungete mezzo bicchiere dell’acqua di cottura delle cozze che avevate messo da parte, cuocete a fiamma viva per 3 o 4 minuti e poi aggiungete le cozze! Saltate per non più di un paio di minuti a fuoco medio, spegnete e coprite il vostro condimento: il sughetto deve risultare abbastanza liquido perché la pasta ne assorbirà parecchio, ma non annacquato!
Tritate molto finemente il prezzemolo e lasciate sul tagliere.
Mettete a cuocere la pasta, scolate e se il sugo vi sembrerà troppo asciutto tenete da parte l’acqua di cottura così poi da allungarlo.
Versate gli spaghetti ben scolati nella pentola in cui avete lasciato a riposare il sugo, saltateli, aggiungete la bottarga (la quantità scieglietela voi) amalgamate bene e impiattate: non dimenticate per finire di aggiungere ad ogni piatto il prezzemolo tritato finissimo al momento, olio EVO e pepe macinato fresco.
Vi consiglio: se andate in Sardegna, non fermatevi a visitare solo la costa nord orientale, ma andate alla ricerca delle tradizioni dimenticate, o di quelle cose che il più delle volte si danno per scontate. Visitate Cabras, i suoi ittiturismi, gli allevamenti di muggini, il suo bellissimo stagno uno dei più grandi in Europa, la tradizionale lavorazione della bottarga che viene portata avanti dalle famiglie del posto da tantissimi anni. Solo così un piatto di spaghetti può prendere tutto un altro sapore..